Ciao, sono Gianni.

Questo lavoro mi rappresenta perchè credo nell'impegno e nell'offrire il meglio a tutti.


Questo blog l'ho pensato per impegnarmi e non per distrarmi!



Ho già creato un blog per distrarmi, con cui divertimi,in cui scrivere e pubblicare 'cose' leggere.


Il mio motto:
'Io t'insegno tu m'insegni! Done!'

lunedì 2 gennaio 2017

RIFORMA E CONTRORIFORMA
RIFORMA DELLA SCUOLA E CONTRORIFORMA DELLA SCUOLA ITALIANA. DA RENZI A RITROSO.

Partendo dall'ultima riforma andando a ritroso nel tempo trovo decine di esempi di interventi legislativi che si contraddicono reciprocamente.
Renzi produce  la sua riforma firmata dal ministro Giannini Stefania.

Stefania Giannini è nata a Lucca. Professoressa Ordinaria di Glottologia e Linguistica dal 1999 a Perugia.  Il 1º ottobre 2004 diventa rettore dell'Università per Stranieri di Perugia, carica ricoperta fino all'aprile del 2013.
Nel 2013 è candidata in Toscana nella lista Con Monti per l'Italia alle elezioni politiche del 24 e 25 febbraio per il Senato della Repubblica, venendo eletta senatrice della XVII Legislatura per cui è segretaria del gruppo al Senato per SC. Il 16 novembre dello stesso anno, l'Assemblea di Scelta Civica la nomina nuova segretaria e coordinatrice politica del partito.[2]
È presidente della delegazione parlamentare italiana presso l'Assemblea parlamentare dell'Iniziativa Centro Europea.[3]
Il 22 febbraio 2014 viene nominata Ministro dell'istruzione, dell'università e della ricerca del governo Renzi. Dal 22 febbraio 2014  -al 12 dicembre 2016 quando il governo Renzi cade dopo il suo fallimento al referendum che lui stesso patrocinava (60% di no !)
...
Legge detta 'buona scuola': LEGGE 13 luglio 2015, n. 107 - Gazzetta Ufficiale, conosciuta poi come  legge 107.
Precedenti riforme scolastiche. Tutti i ministri si sono occupati di riformare 'qualcosa' nella scuola italiana.
Prima della Giannini: Maria Chiara Carrozza (Pisa, 16 settembre 1965) è una scienziata e politica italiana del Partito Democratico. Ministro del governo Letta Enrico, pisano. Durata 28 aprile 2013 –22 febbraio 2014.  che nasce dalle risultanze dell' elezioni politiche italiane del 2013, vinte dalla coalizione capeggiata da Bersani.. Le elezioni sono date dalla caduta del governo Monti.

ANNO 2017.
Eccolo, è arrivato con tutti i presupposti di rito. Oggi sono andato a passeggio sul colle del paesello dove vivo ma che porta il nome più pretenzioso che si può, il nome di monte pur non essendo una cima alta: Monteorfano. Il nome rivela la sua posizione nella pianura circondante cioè che non è unito alle catene montuose più rinomate e suntuose, le Alpi.
Il mio animo è guerriero ma non vincitore. Mi passano davanti ricordi e immagini del passato che non mi rasserenano ma anche pensieri del presente e del prossimo futuro di fatti che arriveranno in modo pesante e per niente sereno.